Attenzione

Le foto che accompagnano le ricette sono scattate da me e servono ad illustrare passaggi e risultato. Leggere le notizie riportate sul DISCLAIMER nel caso le voleste utilizzare. Grazie!

mercoledì 3 ottobre 2012

Perizoma e tatuaggio per la mia torta "HOT" in pdz





Per questa torta perizoma e tatuaggio ho utilizzato
Pan di spagna con bagna al rum
crema pasticcera e crema al cioccolato
ricoperta in pdz

venerdì 28 settembre 2012

Ferratelle


Quanto mi piace girare per le fiere di paese. A Sant'Elpidio in provincia di Rieti si svolgeva ogni terza domenica del mese, almeno fino a qualche mese fa, una fiera con un gran numero di bancarelle. E proprio qui acquistai un "ferro" da ferratelle. Mi diedero anche la ricetta per farle e così provai appena rientrata in casa.
Vennero talmente buone da farmi venire voglia di acquistarne uno da riportare a Roma. Da allora preparo ferratelle sia che mi trovi al paese in montagna, sia che rientri a Roma.


Ingredienti:
6 uova
350 gr di zucchero
2 bicchieri di latte
1 bicchiere di olio (io ne uso 1/2)
1 limone grattugiato
1 bustina di lievito (io ne uso la metà altrimenti "gonfiano" troppo)
Farina q.b.
Olio per ungere

Montare le uova e lo zucchero con lo sbattitore alla massima velocità


Aggiungere l'olio e lavorare a velocità media 


poi il latte


e la buccia grattugiata di limone


Portare la velocità del frullatore al minimo e inserire tutta la farina setacciata con il lievito.


Lavorare ancora un po' per rendere l'impasto omogeneo e piuttosto denso


Scaldare il ferro sul fornello del gas


Ungere entrambi i lati del ferro con un filo di olio e far scivolare al centro una cucchiaiata di composto


Chiudere e "schiacciare" per far cuocere l'impasto per una ventina di secondi da un lato, poi rigirare il ferro e far continuare la cottura per altri 10 secondi


Togliere dal ferro con l'aiuto di una forchetta e far raffreddare completamente. Possono essere servite accompagnate da marmellate, miele, creme, cioccolata spalmabile o "affogate" in cioccolato fuso.
Si presentano piatte ma se volete renderle più "simpatiche" dategli forme diverse. Per renderle curve basta piegarle ancora calde.


Pasta con verdure



Altro piatto velocissimo nella sua realizzazione ma gustosissimo.

Ingredienti:

Pasta formato corto
Carote
Zucchine
Cipolla
Olio evo
Parmigiano grattugiato

Mettere a bollire una pentola con acqua salata. Preparare un soffritto di cipolla.
Aggiungere la carota tagliata a piccoli pezzi e far cuocere una decina di minuti.
Aggiungere anche le zucchine tagliate a pezzi e far continuare la cottura. Salare, pepare.


Appena prima di scolare la pasta aggiungete una bella manciata di parmigiano grattugiato e mantecare per farlo sciogliere.  



Scolate la pasta al dente tenendo da parte un po' dell'acqua di cottura. Condirla con il sughetto di verdure e aggiungere l'acqua di cottura se la pasta tende ad essere troppo secca e buon appetito


domenica 23 settembre 2012

Biscotti di pastafrolla fatti con la sparabiscotti

Qualche anno fa si presentò mio marito con una sparabiscotti che misi da parte. Oggi mi "cade" letteralmente addosso appena apro lo sportello del mobile. Avrà avuto un suo significato????




Posterò a breve il passo passo

mercoledì 29 agosto 2012

Peperoni, zucchine e melanzane in agrodolce

Pensavate che in vacanza mi stessi rigirando i pollici? Invece cucinavo, tanto per fare qualcosa di diverso. Pochi giorni fa era mia ospite un'amica e, a pranzo, ho pensato di proporle queste gustose verdurine in agrodolce.

Ingredienti:
Melanzane
peperoni
zucchine
olio evo
sale
pepe
zucchero
aceto
cipolla


Preparare un soffritto di olio e cipolla. Dividerlo in tre padellePulire, lavare e asciugare le verdure. Tagliare in pezzi non troppo piccoli (o scuoceranno subito) e far cuocere, divise tra loro, salare e pepare. La fiamma piuttosto moderata avendo cura di rigirarle spesso. Devono rimanere "al dente" senza spampanarsi troppo.



A metà cotture aggiungere aceto 






















e zucchero a vostro gusto



e terminare le cotture. Servire tiepide.




















NB: sono ottime anche appena tolte dal frigo nel caso doveste conservarle.



giovedì 9 agosto 2012

Base per crostate







Se non potete aspettare i tempi richiesti per la realizzazione della pasta frolla ma siete di fretta, questa che vi presento è un'ottima base per crostate di frutta fresca o marmellate, di biscotti o calzoni dolci.

Ingredienti:

3 uova
100 gr di burro (o margarina vegetale)
4 cucchiai colmi di zucchero
2 cucchiaini da tè di lievito per dolci
la scorza grattugiata di 1 limone
farina qb

Mettere la farina a fontana, inserire lo zucchero e le uova e mischiare con l'aiuto di una forchetta



versare il burro fuso, la scorza di limone e il lievito



lavorare ancora unn po' con la forchetta e poi con le mani. Aggiungere la farina necessaria ad ottenere un panetto molto morbido al tatto. Deve tendere ad allargarsi se lo si lascia fermo sulla spianatoia.



Nel caso aveste ecceduto con la farina non preoccupatevi, il risultato sarà comunque buono. Leggermente più duro ma sicuramente mangiabile (a meno che non abbiate creato un panetto della consistenza delle tagliatelle, a quel punto potete salvarvi "in extremis" facendo cuocere la pasta per pochissimo tempo). La pasta deve sempre tendere ad appiccicarsi alle mani, infatti per stenderla nella teglia, dovete ripetutamente sporcare i polpastrelli nella farina. Utillizzare subito per le vostre preparazioni. Con tutti gli ingredienti pronti, il risultato finale si ha nel giro di 4/5 minuti. Veramente veloce questa base...





mercoledì 8 agosto 2012

Torta della Nonna







Sempre attuale questa buonissima Torta della Nonna (o Torta di Pinoli, se preferite).

Ingredienti:
Pinoli
Zucchero a velo

Preparare la pasta frolla e mettere in frigo a riposare.
Preparare la crema pasticcera e far raffreddare.
Prendere una teglia del diametro di 24 cm e foderarla con i 3/4 della frolla, se è vostra intenzione preparare una torta della nonna ricoperta (1/3 vi servirà per creare il disco per ricoprirla), altrimenti utilizzarla tutta. 
Ricoprire di crema pasticcera e livellare con l'aiuto di un cucchiaio.


Versare sulla superficie una manciata di pinoli (in entrambe le versioni, sia quella scoperta che quella ricoperta di frolla, i pinoli andranno aggiunti alla fine. Dovranno essere "a vista") ed infornare per una mezz'ora a 180°.



Quando sarà cotta farla raffreddare e spolverare di zucchero a velo.


Con questo caldo, conservare in frigo. 



Nota:
Si possono accorciare i tempi di preparazione se si utilizzano i prodotti pronti in commercio (facilmente reperibili sia la pasta frolla che la crema pasticcera, alla quale dovrete solo aggiungere il latte). Va da sé che a rimetterci sarà il sapore.

martedì 7 agosto 2012

Tiramisu'



Che ne dite di un bel pezzetto di Tiramisu' fresco fresco?

Ingredienti:
500 g di biscotti tipo Savoiardi 
500 g di mascarpone
100 g di panna
2 uova (pastorizzate)
4 cucchiai di zucchero
cacao amaro in polvere
10 tazzine di caffè 

Preparare il caffè e far intiepidire. Nel frattempo patorizzare le uova. Aggiungere il mascarpone. Lavorare bene e infine aggiungere la panna che avrete precedentemente montato. Amalgamare bene con l'aiuto di una frusta con movimenti dal basso verso l'alto per evitare che la panna smonti.


Bagnare metà dei savoiardi nel caffè e posizionarli all'interno del piatto da portata. Stringerli bene (vi sarà facile farlo perché saranno bagnati) se volete un tiramisù non troppo molle.


Versare metà del composto sui savoiardi e livellare con l'aiuto di una spatola.


Prepariamo il secondo strato del nostro tiramisù, bagnando i restanti savoiardi nel caffè e ricoprendo con il composto di mascarpone, come già fatto per il primo strato. Ricoprire il tutto con una spolverata di cacao amaro filtrato con un passino.


Conservare in frigo. Il tiramisù acquista robustezza se ben freddo.
Porzionare e servire.


Che bontà.... una goduria!

domenica 5 agosto 2012

Polpettone di tonno




Ingredienti:

320 g di tonno sott'olio sgocciolato
2 uova
2 patate di media grandezza (cieca 450 g)
3 cucchiai di pane grattugiato permesso
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
prezzemolo fresco tritato
sale e pepe

Scolare e sbriciolare il tonno in un recipiente capiente.




Pulire le patate e cuocerle in acqua salata. Scolarle, farle raffreddare, passarle allo schiacciapatate ed aggiungerle al tonno. Unire il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo e le uova. Aggiustare di sale e pepe.



Mischiare bene il tutto.



Prendere il composto così ottenuto e poggiarlo su carta di alluminio dandogli la forma di un salame.



Chiudere l'alluminio intorno al polpettone cercando di far aderire bene i lati e mettere a cuocere in abbondante acqua. Portare ad ebollizione e far cuocere per una mezz'ora.



Togliere dall'acqua e lasciare intiepidire. Aprire il cartoccio e lasciare raffreddare completamente.



Affettare e servire a vostro piacimento.


Ottimo per farcire panini e tramezzini